La nascita della Sardegna quale soggetto storico e culturale nel secolo XVI

La nascita della Sardegna quale soggetto storico e
culturale nel secolo XVI di Maurizio Virdis   pdf

in Questioni di letteratura sarda. Un paradigma da definire. A cura di Patrizia Serra. FrancoAngeli, Milano, 2012.

La nascita della Sardegna quale soggetto storico e
culturale nel secolo XVI  di Maurizio Virdis

Il Cinquecento per la Sardegna si pone come il secolo in cui essa conqui-
sta e acquisisce il senso e la coscienza di essere soggetto storico, politico e culturale autonomo. È il secolo in cui, allo stato delle nostre conoscenze, si pone per la prima volta nella sua storia culturale, l’istituzione di una letteratura e di una attività letteraria che si inserisce pienamente nelle correnti culurali europee dell’epoca, a pieno titolo e con piena consapevolezza. Basterebbe pensare alla produzione letteraria in lingua sarda, attraverso la penna, il pensiero e la poetica di Gerolamo Araolla, e alla nascita della storiografia sarda attraverso l’opera di Giovanni Francesco Fara. Le scritture di questi due intellettuali pongono, fin dal loro incipitario proporsi, la questione culturale della Sardegna come dato primario che muove la loro attività: come servigio culturale che delinei e formi un volto a ciò che volto non aveva mai avuto.
È questa l’epoca in cui nascono per la prima volta in Sardegna delle scuo-
le regolari, e i collegi gesuitici che, reclamati dalle città e dalla nobiltà isolana, si trasformeranno successivamente, nei primi decenni del secolo XVII, almeno quelli di Cagliari e Sassari, in Università. Ed è soprattutto la necessità di formare un clero regolare, colto e istruito, a generare esigenze culturali non prima sentite, e a formare una classe intellettuale, per lo più clericale. È forse in questa temperie che si può ripensare una ripresa di quelle tenui fila letterarie precedenti fra cui abbiamo, praticamente unico esempio superstite, il poemetto del Cano sui protomartiri turritani che proprio l’Araolla riprenderà e comporrà nuovamente con maggiore rigore stilistico e con forme più regolari e certamente di grande qualità stilistica, col titolo Sa vida, su martiriu et morte dessos gloriosos martires Gavinu, Brothu, et Gianuari1.

Continua a leggere

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...