Ars dictandi

 
Scampolo di scrittura mi rimane
ancora, esperimento rilanciando:
del bilico turbato in cui si immischia
rosa che mi fiorisci angusta:
frammessa intercapedine, interposta fra il lume
dello zaffiro mirante che irradia a me, silente,
intelletto di grazia, e la frusta ragione
ch’ancora non si tace, in risonanza scarsa,
contigua solo all’analogo conforme, autorizzante.
Hortus deliciae in cui beante alberga 
effusa rima che provando incalzo,
dolorosa la mente prodigando,
ostenta in sé il miraggio che s’attinge
là dove annuncio osteggia col sorriso
conclusa ed ultima parola: di cui intriso,
estro suo leggo, in riso disïato,
m’esser lambito in cotanto sembiante:
immagine ch’è al limite svelata.
Soltanto qui sull’orlo dello iato,
ospite stai, offerta in discrepanza,
rotta ch’hai compattezza senz’appello:
respingi gioia agevole di smalto
impermeabile alla congettura,
dove glissa il pensiero senza appiglio.
Integra resti nel donare il passo
a insinuazione d’arrischiato senno,
narciso abbandonando alla sua eco,
gratuitamente invece rispondendo, tu:
estorci la rinuncia non richiesta,
lenta dai, controchiave di potenza,
inganno che avvalora l’intenzione:
chiami, serrando e disserrando sì soave, 
ambita persuasione in divergenza.

                      (mor!Viìs* Cagliari, 9 maggio 2002)

Annunci

2 risposte a “Ars dictandi

  1. NESSI
    L’impossibile sogno irrealizzato
    muove passi caduchi ad uno ad uno
    e nell’istante degli istanti attivi
    fresche foglie sbivàzzano il percorso

    Cento vati in segno d’abbondanza
    primarie valli ad incrociar le strade
    si perde l’occhio nel seguire assorto
    le memorie che irraggiano il presente…

    ea

  2. Grazie per questi versi pregnanti di essenziale stile meditativo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...